Carcaci WorkLab

Stato del progetto:

Attivo

Scuole:

Giovani
Piazza dei Mestieri

Annualità:

2024

Finanziatori:

Fondazione Sanzeno

InclusioneInserimento Lavorativo

promuovere l’occupazione di soggetti fragili sul territorio catanese
in uno spazio urbano ad alta densità abitativa con pochi spazi che siano per loro “luoghi” collettivi e socializzanti

Finanziato da:

In collaborazione con:

Il progetto

Il Carcaci-WorkLab intende rispondere al bisogno del territorio catanese fornendo azioni che prevengano il disagio sociale e promuovendo l’occupazione di soggetti fragili in uno spazio urbano ad alta densità abitativa con pochi spazi che siano per loro “luoghi” collettivi e socializzanti, fatto di laboratori, di spazi ricreativi dedicati, facilitanti la sperimentazione di sé stessi. Alcune delle attività promosse da Piazza, si stanno svolgendo presso le strutture della Piazza dei Mestieri di Catania, ossia la Fondazione Duca di Carcaci e l’IPAB con un supporto nelle attività formative e di inclusione socio-lavorativa fornite da Archè Impresa Sociale srl. I destinatari diretti previsti sono in totale 600, le azioni del progetto prevederanno il coinvolgimento di risorse dell’ente e di collaboratori specializzati.

Le azioni

Il Carcaci-WorkLab, all’interno di un progetto più ampio di Piazza dei Mestieri, comprende:

  • Azioni di accoglienza e presa in carico di utenti svantaggiati
  • Scouting aziendale ed analisi dei fabbisogni professionali delle imprese locali
  • Attività di accompagnamento al lavoro e coaching specifico sulle soft skills utili al mondo del lavoro
  • Laboratori di coding ed orientativi
  • Laboratori di metodo di studio e di supporto alla didattica per la preparazione agli esami di terza media (anche di ritiri parentali)
  • Cartellone eventi

Gli obiettivi

Il progetto si pone come obiettivo quello di fornire una formazione innovativa volta a promuovere inclusione socio-lavorativa puntando a:

  1. favorire opportunità occupazionali sostenibili; Il Lavoro
  2. fornire supporto e risorse per migliorare le competenze ed affrontare al meglio le sfide scolastiche e familiari; L’Educazione
  3. eventi artistici e ricreativi al fine di stimolare creatività curiosità; La Cultura