Piazza dei Mestieri

Giovani per il sociale - Una Piazza per Catania

Dipartim.Gioventù e Servizio Civile Nazionale

 

-------------------------------------------------------------------------

Lunedì 14 marzo 2016
ore 11.00

Il mondo in tavola - con gli allievi della Scuola Internazionale di Cucina Anna Tasca Lanza Cooking School

 

Lunedì 14 marzo 2016
ore 15.30

Incontro con Fabrizia Lanza e Mario Traina

 

Giovedì 31 marzo 2016
ore 14.30

Primavera sull'Etna - Cibi e sapori della nuova stagione con Mario Traina

 

Martedì 19 aprile 2016
ore 15.00

Incontro con Frank Bianco

 

Lunedì 9 maggio 2016
ore 16.00

Sapore di sale - Laboratorio e Concorso di torte salate

 

-------------------------------------------------------------------------

Rassegna stampa

Articolo su La Sicilia "Giovani cuochi, confronto per scoprire nuovi talenti" - 31 marzo 2016

 

-------------------------------------------------------------------------

 

Obiettivi

Il progetto consiste nel trasferimento sul territorio catanese di una buona prassi realizzata con successo nella città di Torino: la Piazza dei Mestieri. Si tratta di un intervento articolato, volto a favorire l'inclusione sociale, che agisce sulla filiera orientamento - educazione - inserimento lavorativo. Il progetto è indirizzato ai giovani dai 14 ai 18 anni che si trovano in situazioni di disagio socio-economico, spesso appartenenti all'area della dispersione scolastica e a rischio di comportamenti legati alla microcriminalità.
Il progetto intende sostenere i giovani in condizioni di disagio affinchè possano recuperare una reale cittadinanza attiva attraverso un mix integrato di azioni. Il disagio è infatti un fenomeno multidimensionale che attiene a condizioni individuali, familiari e socio-economiche che vanno affrontate nella loro complessità. Per questo non è sufficiente affrontare il solo problema scolastico e formativo, tale approccio infatti non riesce a far recuperare ai giovani motivazioni, autostima e desiderio di costruzione.
L'obiettivo generale è dunque quello di rimettere in moto il desiderio, la responsabilità e la libertà dei giovani coinvolti. Per questo le azioni proposte abbracciano, oltre all'aspetto strettamente educativo, quelle legate al tempo libero, alla cultura, sino all'accompagnamento all'inserimento lavorativo; azioni che coinvolgono i giovani favorendo il loro incontro con il mondo esterno evitando di chiuderli in un ghetto in cui si perpetuano marginalità ed esclusione sociale. È proprio questo approccio multidimensionale, che attiva e struttura reti ampie, l'aspetto più innovativo del progetto che ha contribuito a rendere efficace l'esperienza pilota di Torino.

 

A chi si rivolge

  • Giovani di Catania dai 14 ai 18 anni provenienti da situazioni scolastiche e sociali complesse, che beneficeranno di un luogo pensato appositamente per loro in cui si sentano accolti, con una presa in carico globale;
  • Aziende del territorio;
  • Famiglie degli studenti che fanno parte del progetto
  • Il sistema scolastico e la rete degli operatori che sostengono i giovani in situazioni di disagio.

 

Con quali attività

  • Consolidamento del partenariato sul territorio per favorire l'inclusione sociale dei giovani e combattere la dispersione scolastica affrontando il tema del disagio nella sua multidimensionalità;
  • Promuovere incontri (seminari, momenti informali, workshop, ecc.) con imprenditori, associazioni datoriali, istituzioni, scuole ed enti di formazione per favorire i canali di circolazione delle informazioni, favorendo l'incontro tra le generazioni;
  • Impostare laboratori didattici che permettano ai giovani di sperimentare una vera esperienza lavorativa (laboratori del gusto e salone di acconciatura ed estetica);
  • Atttivare il servizio "Job Center" per seguire i giovani nel primo approccio al mondo del lavoro nell'anno terminale degli studi e coinvolgere le imprese attraverso accordi innovativi per percorsi sperimentali di alternanza che permettano di avvicinare domanda e offerta di lavoro;
  • Promuovere momenti pubblici aggregativi (mostre, spettacoli), aperti al territorio, ai ragazzi, alle famiglie, valorizzando produzioni ed esperienze del territorio.
Powered by CMZeta - Content Management System