Piazza dei Mestieri

La Resistenza

Ex Concerie Fiorio
foto di proprietà dell'Archivio Istoreto

 

Qui fra dirigenti e operai, cospiranti allo stesso ideale batté il cuore dell'insurrezione piemontese e di qui gli uomini più generosi si avviarono allo lotta, al sacrificio, alla libertà.

Questa frase incisa sulla lapide posta sul fianco di via San Donato delle Concerie Fiorio ci introduce a quello che si celava tra le mura di questi edifici negli anni della Seconda Guerra Mondiale, quando Sandro Fiorio, proprietario della conceria, si mise a disposizione della Resistenza e dei suoi uomini, pur continuando a svolgere la propria attività industriale.
La conceria diventa in quegli anni un punto nodale della attività del Comitato di Liberazione Nazionale (CLN), luogo di ritrovo e di riunione oltreché di rifugio per esponenti antifascisti (Pietro Allemandi, Duccio Galimberti, Giuseppe Perotti, Eusebio Giambone e Renato Martorelli, Paolo Braccini, Alfonso Ogliaro, Filippo Acciarini). Numerosi furono i momenti e le occasioni che videro la fabbrica (i proprietari e gli operai) protagonista di azioni e situazioni. L'impegno di Sandro Fiorio infatti, non si limitò alla fornitura di un supporto logistico mettendo a disposizione la sua fabbrica, ma fu un impegno attivo con partecipazione diretta a missioni che gli venivano affidate da Paolo Greco.
Nei locali della Conceria, come ricorda Manin Fiorio Barattieri, sorella di Sandro, venne "creato una specie di doposcuola per i figli dei dipendenti; i bambini dell'asilo erano sempre in conceria, quelli che andavano a scuola venivano a fine orario scolastico e facevano i compiti, e se suonava l'allarme potevano scendere nel rifugio aziendale insieme alle loro madri e ai loro padri".
Alcuni dei militanti del CLN che avrebbero occupato un posto di primo piano nel governo della città dopo l'8 settembre, erano stati ospitati nelle mura della Conceria: tra questi Pietro Passoni (che venne nominato alla carica di Prefetto), Giovanni Roveda (Sindaco) e Giorgio Agosti (Questore).

Powered by CMZeta - Content Management System